L’aria delle foreste come terapia

Autore

Redazione

Data

6 Novembre 2023

AUTORE

TEMPO DI LETTURA

3' di lettura

DATA

6 Novembre 2023

ARGOMENTO

CONDIVIDI

Una ricerca condotta dall’Istituto per la bioeconomia del Cnr e dal Club alpino italiano, con l’Istituto Pio XII di Misurina e l’Ospedale universitario di Parma, ha stabilito che i monoterpeni, componenti degli oli essenziali emessi dalle piante, oltre ad avere effetti significativi sulla riduzione dei sintomi dell’ansia, possono migliorare le condizioni respiratorie dei bambini e degli adolescenti asmatici.

«Questa ricerca rappresenta il culmine di anni di lavoro: abbiamo dimostrato che l’aria forestale svolge un ruolo terapeutico ad ampio spettro, e questo offre la definitiva giustificazione scientifica all’adozione delle prescrizioni sanitarie cosiddette verdi. Si pensi che in Germania, Canada, Giappone e Corea del Sud, con molte meno evidenze scientifiche, sono state sviluppate reti di stazioni per la terapia forestale. E proprio in Germania, tra qualche mese, entreranno in funzione le prime stazioni dotate di personale medico e di psicologi», afferma Federica Zabini del Cnr-Ibe, responsabile Cnr del progetto e supervisore della ricerca.

Per approfondire: Le Scienze

Leggi anche
Oggi, Tecnologia
1′ di lettura

Fotovoltaico e prestazione delle celle solari

di Redazione
Oggi, Scienza
1′ di lettura

Intelligenza artificiale ed editing genomico

di Redazione
Oggi, Scienza
1′ di lettura

Microalghe come biosensori di metalli pesanti

di Redazione
Società
Viva Voce

Web e social media data: la brand reputation nell’era della sostenibilità

di Federica Carbone
4′ di lettura
Economia
Viva Voce

Abbigliamento circolare per l’outdoor

di Giulio Piovanelli
5′ di lettura
Scienza
Viva Voce

La bioeconomia che verrà

di Stefano Bertacchi
4′ di lettura
Società
Viva Voce

La sfida delle monete complementari italiane 

di Cristina Toti
8′ di lettura
Scienza
Viva Voce

Virus biotech per la medicina

di Stefano Bertacchi
5′ di lettura
Clima
Viva Voce

Recupero di terre rare da RAEE: progressi e criticità

di Sergio Corbetta, Enrico Folin
5′ di lettura

Credits

Ux Design: Susanna Legrenzi
Grafica: Maurizio Maselli / Artworkweb
Web development: Synesthesia